1. La torta Savoia è un elegante dolce siciliano a molteplici strati farcito con crema di cioccolato gianduia e glassato con cioccolato fondente. Com’è intuibile sia dal nome sia dalla presenza del cioccolato gianduia, la torta Savoia fu inventata in onore della Casa Savoia. Tuttavia c’è incertezza su chi siano stati gli artefici di questa raffinata delizia. Alcuni affermano che la torta Savoia sia stata ideata da un pasticcere palermitano in occasione di una visita della nuova famiglia regnante a Palermo, mentre altri scrivono che la creazione di questa torta sia da attribuire alle suore benedettine di Catania in seguito all’annessione della Sicilia al Regno d’Italia. Data la grandissima tradizione catanese nell’ambito dei dolci al cioccolato, sembra più verosimile che la torta Savoia sia stata creata nella città etnea, ma, allo stesso tempo, nutriamo forti perplessità all’idea che l’omaggio ai nuovi regnanti sia potuto arrivare da alcuni membri della Chiesa cattolica – a quei tempi ostile ai Savoia – anziché da un laico pasticcere locale.
    Chiunque sia stato l’artefice, la torta Savoia è riuscita a sopravvivere senza alcun problema anche alla fine della monarchia sabauda forte della sua capacità di appagare i sensi dei tanti amanti del cioccolato ed è oggi tra le torte più presenti nei banchi e nelle vetrine di tutte le pasticcerie siciliane durante gran parte dell’anno.

Torta Savoia | Dolci Siciliani

Ingredienti

Per le sfoglie:

  • 6 uova
  • 70 g di farina 00
  • 35 g di amido per dolci
  • 70 g di zucchero
  • 35 g di miele

Per il ripieno:

  • 200 g di cioccolato fondente
  • 200 g di pralinato di nocciole
  • 100 g di cioccolato al latte

Per guarnire:

  • 300 g di cioccolato fondente
  • 60 g di burro

Informazioni sulla torta Savoia

  • Calorie per 100 g
    430
  • Grassi per 100 g
    25 g
  • Carboidrati per 100 g
    45 g
  • Proteine per 100 g
    7 g
  • Fibre per 100 g
    1 g

Preparazione della torta Savoia

Per le sfoglie

In una ciotola unire le uova allo zucchero e sbattere fino a ottenere un impasto molto chiaro, gonfio e spumoso. Aggiungere poco alla volta il miele a filo e la farina e l’amido setacciati amalgamando dal basso verso l’alto per non smontare l’impasto. Stendere l’impasto in strati dello spessore di 2-3 mm su sei diverse teglie imburrate e infarinate del diametro di 22 cm e cuocere in forno a 200°C fino a leggera doratura (7-10 minuti circa). A cottura ultimata, estrarre le sfoglie dal forno e spostarle delicatamente su una griglia per farle raffreddare.

Per il ripieno

Sciogliere il cioccolato fondente e il cioccolato al latte a bagnomaria, quindi amalgamarli con il pralinato di nocciole fino a ottenere un composto cremoso e omogeneo.

Definizione della torta Savoia

Mettere una sfoglia sul fondo di una teglia del diametro di 22 cm con le sponde rivestite con carta da forno, spalmarvi sopra un quinto del ripieno e coprire con un’altra sfoglia. Ripetere il procedimento fino all’apposizione della sesta sfoglia, quindi riporre la torta Savoia in frigorifero per 60 minuti.

Trascorso questo tempo, estrarre la torta Savoia dalla teglia e coprirla interamente con una glassa un po’ tiepida di cioccolato e burro fusi a bagnomaria. Infine, realizzare sulla torta la parola “Savoia” e altre decorazioni stilizzate a piacere con un altro po’ di cioccolato e burro fusi e lasciarla riposare preferibilmente un giorno prima di servirla.

 

Leggi anche la ricetta delle paste Elena

Ingredienti: