1. Le teste di turco sono bignè enormi con farcitura di crema di ricotta o crema pasticcera esclusivi della cittadina ragusana di Scicli. La loro forma intende ricordare il turbante dei saraceni dalla cui minaccia gli sciclitani si liberarono nel 1091 in seguito a un duro scontro che viene rievocato annualmente durante una suggestiva festa popolare che si tiene l’ultimo sabato di maggio. La festa è dedicata alla Madonna delle Milizie, la quale, secondo la leggenda, apparve in groppa a un cavallo bianco quando la battaglia sembrava volgere al peggio e, armata di spada, intervenne a sostegno dei normanni. Con la furia dell’Immacolata dalla propria parte la battaglia fu presto vinta. Sul campo insanguinato giacevano gli innumerevoli cadaveri dei turchi e le loro teste fasciate ispirarono appunto questi grossi dolci che oggi, per soddisfare i turisti in aumento, vengono proposti dalle pasticcerie sciclitane tutto l’anno anche in dimensioni ridotte.

Testa di turco di Scicli | Dolci Siciliani

Ingredienti

Per i bignè:

  • 300 ml di acqua
  • 300 g di farina 00
  • 300 g di strutto
  • 9 uova
  • Un pizzico di sale

Per la crema di ricotta:

  • 400 g di ricotta vaccina
  • 200 g di zucchero
  • 100 g di gocce di cioccolato
  • 1/2 bustina di vanillina

Per la crema pasticcera (alternativa alla crema di ricotta):

  • 500 ml di latte
  • 150 g di zucchero
  • 2 tuorli d’uovo
  • 40 g di amido per dolci
  • Scorza di 1/2 limone grattugiata

Per guarnire:

  • Zucchero a velo

Informazioni sulle teste di turco di Scicli

  • Calorie per 100 g
    316
  • Grassi per 100 g
    20 g
  • Carboidrati per 100 g
    29 g
  • Proteine per 100 g
    7 g
  • Fibre per 100 g
    2 g

Preparazione delle teste di turco di Scicli

Per la crema di ricotta

Mettere la ricotta di pecora a sgocciolare in un colino e riporla in frigorifero finché non avrà perso il siero, quindi setacciarla, mescolarla per bene in una terrina insieme allo zucchero e alla vanillina e aggiungere le gocce di cioccolato.

Per la crema pasticcera

In un tegame sbattere i tuorli e lo zucchero. Scogliere l’amido in mezzo bicchiere di latte e aggiungerlo al latte residuo, mescolando. Versare il tutto poco per volta nel tegame e cuocere a fuoco lento, mescolando di continuo per 10-12 minuti. Quindi aggiungere la scorza di limone grattugiata alla crema, mescolare e togliere dal fuoco.

Per i bignè

Sciogliere lo strutto e il sale in un tegame insieme all’acqua e portare a bollore. Quindi aggiungere la farina setacciata poco alla volta, mescolando continuamente per il tempo necessario (5-10 minuti) affinché il composto prenda il colore della cera e si stacchi dalle pareti del tegame.

Versare l’impasto in una terrina, lasciarlo intiepidire e cominciare a incorporare un uovo intero per volta fino a ottenere un composto liscio e dalla consistenza morbida.

Inserire l’impasto delle teste di turco in una sac à poche e cominciare a creare dei bignè del diametro di 8-10 cm, ben distanziati tra loro, su di una teglia unta.

Passare il tutto in forno preriscaldato a 250 °C fino a che i bignè non si saranno ben dorati, avendo cura di non aprire mai lo sportello del forno per evitare che si affloscino.

Definizione delle teste di turco

Una volta che le teste di turco si saranno raffreddate dentro il forno, tagliarle orizzontalmente e riempirle con la quantità voluta di crema, quindi cospargerle con abbondante zucchero a velo e riporle in frigorifero prima di servirle.

 

Le teste di turco e le loro varianti

Le teste di turco possono essere farcite anche con crema di ricotta di mucca mista a crema di latte. Per la decorazione si può usare il miele al posto dello zucchero al velo.