1. Gli spicchiteddi sono biscotti siciliani mandorlati dal forte aroma di vino cotto e con fresche note di agrumi, chiodi di garofano e cannella. Si consumano nelle Isole Eolie a degna conclusione dei pasti festivi come alternativa ai nacatuli e ai gigi, spesso insieme a un buon vino dolce locale come il Malvasia.

Spicchiteddi | Dolci Siciliani

Ingredienti

  • 500 g di farina 00
  • 100 g di mandorle pelate e tostate
  • 100 g di zucchero
  • Vino cotto q.b.
  • 80 g di strutto
  • Una bustina di lievito per dolci
  • Scorza di un limone grattugiata
  • Scorza di un’arancia grattugiata
  • Un cucchiaio abbondante di cannella in polvere
  • 3 chiodi di garofano
  • Un cucchiaino di bicarbonato

Informazioni sugli spicchiteddi

  • Calorie per 100 g
    403
  • Grassi per 100 g
    15 g
  • Carboidrati per 100 g
    63 g
  • Proteine per 100 g
    9 g
  • Fibre per 100 g
    10 g

Preparazione degli spicchiteddi

Tritare le mandorle tostate fino a ridurle a consistenza granulosa e impastarle in una terrina con la farina setacciata, lo zucchero, il lievito, il bicarbonato, lo strutto, le scorze degli agrumi grattugiate, un cucchiaio abbondante di cannella, i chiodi di garofano macinati e il vino cotto versato a filo, fino a ottenere un impasto morbido e omogeneo.

Ricavare dal composto dei tocchetti da modellare con le mani a forma di bastoncini dello spessore di 2 cm circa e lunghi 10-15 cm. Quindi arrotolare ogni bastoncino di pasta su se stesso in maniera più o meno elaborata e incastonare una o due mandorle spellate sulla parte superiore di ciascuno degli spicchiteddi.

Trasferire infine gli spicchiteddi su una teglia rivestita con carta da forno e cuocere in forno a 180° per 10-15 minuti.