1. Gli infasciatelli, ‘nfasciateddi in dialetto siciliano, sono dolci al forno del periodo natalizio tipici di una piccola e antichissima cittadina nei pressi di Enna, Agira, meglio nota per le sue prelibate cassatelle al forno. Gli infasciatelli hanno delle similitudini con i nucatuli del ragusano, con i quali condividono la forma a S nonché buona parte degli ingredienti utilizzati per la tenace e nutriente farcitura a base di miele e mandorle. Tuttavia, quest’ultima viene avvolta a spirale in una sorta di pasta frolla siciliana sottile, che gli abitanti del posto chiamano pasta tennira (pasta tenera).

Infasciatelli | Dolci Siciliani

Ingredienti

Per la pasta:

  • 1 kg di farina 00
  • 400 g di strutto
  • 250 g di zucchero semolato
  • 3 uova
  • Acqua q.b.

Per il ripieno:

  • 500 g di mandorle tostate
  • 500 g di miele
  • 120 g di farina 00
  • Scorza di un limone grattugiata

Per guarnire:

  • Zucchero a velo q.b.
  • Cannella in polvere q.b.

Informazioni sugli infasciatelli

  • Calorie per 100 g
    420
  • Grassi per 100 g
    21 g
  • Carboidrati per 100 g
    56 g
  • Proteine per 100 g
    9 g
  • Fibre per 100 g
    6 g

Preparazione degli infasciatelli

Per la pasta degli infasciatelli

Impastare su di una spianatoia la farina, setacciata, con lo zucchero, lo strutto tagliato a pezzetti e le uova, aggiungendo, appena l’impasto dovesse risultare troppo duro e secco, un po’ di acqua fino a ottenere una pasta liscia e omogenea. Formare una palla con la pasta, avvolgerla in una pellicola e lasciarla riposare in frigorifero per almeno due ore.

Per il ripieno

In un tegame scaldare il miele a fiamma dolce, aggiungere le mandorle tritate finemente e la scorza di limone grattugiata e amalgamare. Quindi incorporare anche la farina di semola poca alla volta fino a ottenere una massa che si stacchi facilmente dalle pareti del tegame e che sia abbastanza densa da poter essere modellata fra le mani una volta che si sarà freddata.

Definizione degli infasciatelli

Stendere l’impasto degli infasciatelli fino a che abbia uno spessore di 2 mm circa e ritagliare delle strisce lunghe 10 cm e larghe 2 cm.

Mettere lungo tutto l’asse centrale di ciascuna striscia di impasto il ripieno di miele, mandorle e farina, chiudere in modo semplice oppure avvolgere la pasta in modo da formare una S attorcigliata come in figura. Cuocere in forno preriscaldato a 180 °C fino a doratura (15-20 minuti).

Una volta cotti, cospargere gli infasciatelli con zucchero a velo mescolato con un po’ di cannella.

 

Leggi anche la ricetta dei nucatuli