1. Le cuddrireddri di Delia sono antichissime paste dure aromatizzate alla cannella e all’arancia prodotte esclusivamente nel paesino omonimo del territorio nisseno. Inventate a Delia durante i Vespri Siciliani del 1282-1302 come omaggio alle castellane che vivevano nella fortezza medievale locale, le cuddrireddri di Delia vedono derivare il loro nome da un termine greco che significa “corona”. Sono, infatti, dolci fritti caratterizzati da una forma anulare molto elaborata per ottenere la quale occorre manualità e un attrezzo specifico chiamato “pettine”.
    Tipiche del periodo di Carnevale, le cuddrireddri di Delia oggi sono in vendita presso diversi esercizi locali durante tutto l’anno.

Cuddrireddri di Delia | Dolci Siciliani

Ingredienti

  • 1 kg di farina di grano duro
  • 500 g di zucchero
  • 100 ml di vino rosso
  • 100 g di strutto
  • 5 uova
  • 3 cucchiai di scorza d’arancia essiccata e grattugiata
  • 10 g di cannella in polvere
  • Olio extravergine di oliva per friggere

Informazioni sulle cuddrireddri di Delia

  • Calorie per 100 g
    367
  • Grassi per 100 g
    9 g
  • Carboidrati per 100 g
    63 g
  • Proteine per 100 g
    8 g
  • Fibre per 100 g
    2 g

Preparazione delle cuddrireddri di Delia

Impastare su di una spianatoia la farina, setacciata, con lo zucchero, lo strutto tagliato a pezzetti, i tuorli d’uovo, la cannella in polvere e la scorza d’arancia grattugiata ed essiccata, aggiungendo un po’ di vino rosso a filo fino a ottenere una pasta liscia e omogenea.

Staccare dei tocchetti dall’impasto e formare con questi dei bastoncini lunghi almeno 80 cm e spessi circa 5 mm. Avvolgere delicatamente i 2/3 circa di ogni bastoncino a spirale attorno a un’asticella e riportare le parti non avvolte dei bastoncini all’estremità iniziale della spirale, passandole in linea retta sotto la spirale stessa, e poi di nuovo all’estremità finale della spirale, passandole sopra la spirale sempre in linea retta e saldandone il capo al punto estremo della spirale. Premere leggermente le due parti lineari dei bastoncini di pasta contro la spirale in modo che vi aderiscano, sfilare dall’asticella la forma ottenuta e saldarne le due estremità in modo da formare una ciambella.

Friggere le cuddrireddri di Delia poco per volta in abbondante olio caldo, rigirandole di tanto in tanto fino a farle dorare, e riporle su carta assorbente in modo che perdano l’olio in eccesso. Servirle a temperatura ambiente.

Ingredienti: